Studi di storia delle religioni e di filosofia morale

Giuseppe Cognata

Studi di storia delle religioni e di filosofia morale

a cura e con un saggio introduttivo di Ilario Tolomio

Padova: CLEUP, 2014 (La filosofia e il suo passato, 52)
350 pp., ISBN 9788867872268


Il vescovo cattolico Giuseppe Cognata (Agrigento 1885 – Pellaro 1972) fu inquisito dal Sant’Uffizio e subì un ingiusto processo per moralità nei primi mesi del pontificato di Pio XII (aprile-dicembre 1939). Degradato ed espulso dal coetus episcoporum, Giuseppe Cognata consumò la sua vita nella sottomissione e nel nascondimento, interrotto finalmente da Giovanni XXIII e Paolo VI, che lo riammisero nella sua dignità di vescovo della Chiesa cattolica. Mai si giunse, però, alla revisione del processo. Prima che vescovo, Cognata fu un intellettuale fornito di grande cultura sia classica sia filosofica, come si può cogliere nelle due tesi di laurea in Lettere e in Filosofia, da lui presentate all’Università di Catania nel 1908 e nel 1909 e che qui vengono pubblicate con un’ampia contestualizzazione storico-culturale e con un puntuale corredo di note.


Prefazione

Condividi