I commenti di Agostino alla “Genesi”: traduzione e analisi storico-filosofica

Oggetto del Programma di Ricerca sono i tre commentari al libro biblico della Genesi composti da Agostino di Ippona (354-430): il De Genesi contra Manichaeos in due libri, il De Genesi ad litteram imperfectus liber, il De Genesi ad litteram in dodici libri. Queste opere, che rappresentano una delle massime espressioni nel genere della letteratura esamerale fiorito nei primi secoli del pensiero cristiano, non sono ancora state studiate in maniera sufficientemente analitica e sistematica, specialmente in prospettiva storico-filosofica. Tenendo conto dei risultati e degli orientamenti della più recente ricerca internazionale, il Programma si prefigge di giungere alla pubblicazione di due volumi: un’edizione italiana dei commentari agostiniani, con testo latino emendato, traduzione, note di commento, glossario e ampio saggio introduttivo; un numero monografico della rivista «Medioevo» su temi, dottrine e fonti filosofiche nelle interpretazioni patristiche e medievali della Genesi.

Responsabile scientifico: Giovanni Catapano

Componenti il Gruppo di Ricerca:
Gianluigi Baldo (Università di Padova)
Maria Bettetini (Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM – Milano)
Isabelle Bochet (Centre Sèvres, Paris / CNRS, Laboratoire d’études sur les Monothéismes / Institut d’études Augustiniennes)
Giovanni Catapano (Università di Padova)
Enrico Moro (Università di Padova)
Christian Tornau (Universität Würzburg)
Marco Zambon (Università di Padova)

Condividi