«Medioevo», vol. XLI (2016)

Interpretazioni filosofiche dell’Esamerone nella letteratura medievale

Philosophical Interpretations of the Hexaëmeron in Medieval Literature

a cura di / edited by
Giovanni Catapano
Enrico Moro

Giovanni Catapano – Enrico Moro, Presentazione, pp. 7-9.

Enrico Moro, Mira profunditas eloquiorum tuorum: Agostino interprete dei primi versetti della Genesi nelle Confessiones e nel De Genesi ad litteram, pp. 11-39.

Adriana Farenga, The Doctrine of Double-Creation and the Conception of History in Eriugena’s Periphyseon, pp. 41-66.

Clelia Vittoria Crialesi, Le opere dei sei giorni: artimetica ed esegesi secundum physicam in Teodorico di Chartres, pp. 67-102.

Matteo Scozia, L’intelletto creato e il ritorno della creatura a Dio. Una rilettura filosofica dell’Hexaëmeron di Bonaventura da Bagnoregio, pp. 103-137.

Antonio Petagine, Matter as Positive Being: John Duns Scotus and Peter Auriol, pp. 139-168.

NOTE E DOCUMENTI

Giovanni Catapano, Inidonei a vedere il futuro in Dio. La critica di Agostino ai filosofi nel libro IV del De trinitate, pp. 171-185.

Giorgio Graffi – Stefano Pagliaroli, Terminans or Determinans in Thomas of Erfurt. A Proposal for Some Emendations of the Text of the Grammatica Speculativa, pp. 187-215.

Andrea Fiamma, Nicola Cusano ed Eimerico da Campo: gli anni coloniensi, pp. 217-257.

Abstracts, pp. 259-265.

Indice dei nomi, pp. 267-273.

Indice dei manoscritti, p. 275.

Condividi